Emorroidi Ghiaccio – rimedio: “Una ricercatrice medica, specialista dell’alimentazione, esperta salutista ed ex affetta da emorroidi spiega come: Eliminare la causa principale delle emorroidi in 30-60 giorni”… 100% Naturali … Senza Effetti Collaterali … Senza Chirurgia … Più velocemente di quanto avresti mai pensato possibile!

Emorroidi Ghiaccio
Sollievo significativo in sole 48 ore!

Emorroidi Ghiaccio: Sollievo senza farmaci o Chirurgia!

La “malattia emorroidale” è ciò che comunemente chiamiamo emorroidi. Questo disturbo è molto comune! Si pensa che circa il 50/55% del mondo venga affetto dalle emorroidi almeno una volta nella propria vita. Ghiaccio per Emorroidi: cosa fare? Le emorroidi sono in realtà corpi venosi. La loro funzione è quella di regolare il transito della pupù nell’intestino. Funzionano da “freno” prima di farla uscire. Quindi sono molto utili nella vita di tutti i giorni. Un’irritazione di questi corpi però è molto sgradevole. I sintomi sono: dolore, sangue nelle feci e evacuazione dolorosa.

Ci sono molti tipi di malattia emorroidale. Si dividono in due grandi gruppi: interne od esterne. Le emorroidi sono esterne quando parte dei coaguli è all’esterno dell’ano. Al contrario, sono interne se si sviluppano del tutto all’interno. Ci sono molti modi di affrontare la cosa. Sicuramente prima si agisce, migliori e più veloci saranno i risultati. È possibile ricorrere a soluzioni farmacologiche. Ci sono molte cure da mettere sulla zona (come creme) o da prendere per via orale. Però in molti preferiscono una soluzione casalinga. La migliore è forse la più semplice.

Per dolore, irritazione ed spelature, cosa c’è di meglio del ghiaccio? Anche se il ghiaccio può sembrare banale, applicarlo regolarmente può fare miracoli! Prima di iniziare una cura da soli, è bene contattare un medico. Se la situazione è grave o sottovalutata, ci potrebbero essere complicanze.

Dritte su Ghiaccio su Emorroidi: Effetti

Emorroidi e Ghiaccio – C’è da fare una piccola distinzione tra effetti immediati ed effetti a lungo termine:

  • Nell’immediato:

Se si prova particolare dolore, se non si riesce a muoversi o a portare a termine le attività quotidiane, il ghiaccio è d’aiuto. Dopo aver lavato per bene l’area, applicare del ghiaccio per qualche minuto (dopo, può dare molto fastidio).

  • Sul lungo termine:

Sul lungo termine, il ghiaccio aiuta a rallentare il sangue e a favorire il riassorbimento. Non solo, questa terapia può anche far rafforzare le pareti delle vene e tonificare i muscoli; evitando ricadute future. Questa tecnica casalinga si può paragonare alla “crioterapia” in ospedale. Non sempre è comodo o utile applicare il ghiaccio, è importante però provare questa soluzione. Diverse modalità di utilizzo possono portare a diversi risultati. Di solido, “terapia del ghiaccio”, alimentazione sana e movimento sono un trittico vincente!

Consigli su cura efficace

Ghiaccio su Emorroidi – Un cubetto di ghiaccio, di fatto, è spesso troppo intenso per una cura efficace. Applicarlo non solo può essere fastidioso, può di fatto peggiorare la situazione. Allo stesso modo applicarlo troppo di frequente non darà risultati positivi. Esistono diversi metodi:

  • Avvolgerlo in un panno: Prendere due o tre cubetti di ghiaccio. Mettere i cubetti in un sacchetto gelo per evitare di gocciolare, avvolgere quindi il tutto in un panno. Applicarlo per più di 5 minuti è sconsigliato!
  • Inserirlo nell’ano:
    Rimedi Naturali contro il gonfiore
    Prodotti? Crema rettale

    Nel caso di emorroidi interne non sanguinanti (e in via di guarigione), è possibile inserire il ghiaccio direttamente nell’ano. Questa soluzione può essere fastidiosa e dolorosa. È consigliabile solo se veramente necessaria! La preparazione è semplice, prendere un cubetto di ghiaccio e spaccarlo in due o in quattro a seconda delle dimensioni.

  • Raffreddare un oggetto: Nel caso in cui le emorroidi siano inaccessibili o non si hanno avuto buone esperienze con il ghiaccio, si può utilizzare un sostituto. Prendere un cucchiaino metallico ed inserirlo in una ciotola di cubetti di ghiaccio. Dopo qualche minuto questo sarà freddo e si potrà applicare sulla zona.

Controindicazioni

Il ghiaccio raramente dà problemi durante la cura delle emorroidi, ma questo può accadere. I casi in cui ci potrebbero essere controindicazioni non sono molti:

  • Ipersensibilità: Se si patisce molto il freddo o l’area è particolarmente sensibile, il dolore potrebbe non valere i benefici offerti.
  • Partorienti: In gravidanza, il ghiaccio potrebbe risultare irritante o fastidioso. È meglio evitare l’applicazione.

Il ghiaccio è un buon alleato nella cura delle emorroidi!

Il ghiaccio è un buon alleato nella cura delle emorroidi. Bisogna però utilizzarlo con attenzione. Se si esagera i risultati saranno opposti a quelli sperati. La terapia, però è la migliore se si cerca una soluzione semplice, naturale ed efficace. Alcune cure casalinghe sono ottime ma laboriose. Una buona igiene, alimentazione sana, niente fumo o alcool saranno una manna! Per qualunque informazione contattare il proprio dottore. Ognuno è diverso e condizioni personali possono influire sulla cura.

Non solo, in alcuni casi medici, il ghiaccio può essere negativo. Un esperto può essere d’aiuto. Se sei affetto da emorroidi esterne o interne, è necessario affrontare il prima possibile il problema, contattando un medico (scavalcando la situazione imbarazzante) e seguendo un trattamento per le emorroidi.

Trattamento – rapidamente e in modo sano!

Crema Per Prurito Anale
Sanguinamento? prurito anale? Trattamento: Clicca qui

Conclusione e Le lezioni imparate – Molto Importante!

  • Sono moltissime le possibili cause di emorroid.
  • Le emorroidi vengono così classificate in base alla gravità!
  • Le emorroidi sono delle strutture vascolari (artero-venose) e tessuto connettivo e sono situate nel canale anale.
  • Un’altra buona norma è effettuare dei lavaggi anali con acqua tiepida e con un sapone acido che aiuterà a disinfettare (Se applicato direttamente sulla zona interessata).
  • I vasi sanguigni che si trovano nel plesso emorroidario sono soggetti a fenomeni patologici come infiammazioni.
  • Informazioni – Evitare sesso anale.
  • Ecco qui la tua guida GRATUITA su: Bicarbonato di sodio per le emorroidi e Bagno antidolorifico.
  • Aloe vera – Questa pianta ha al suo interno un gel dalle proprietà lenitive ed idratanti. Il suo effetto è quello di ammorbidire le feci rendendo più attivo l’intestino.
  • Il ritorno del sangue venoso provoca infiammazione.
  • Ci sono stipsi e la diarrea. Entrambi i fenomeni portano ad uno stress della zona anale tra pressione e rigonfiamento dei vasi sanguigni.
  • Esistono diversi tipi di emorroidi:
    • Secche: Screpolate e circondate da pelle secca.
  • Questa è la cosa più importante che dovresti sapere su: Ghiaccio sulle Emorroidi.