Incinta a 48 anni naturalmente testimonianze: Questa presentazione video offre alcuni consigli inediti e poco conosciuti per sconfiggere praticamente ogni tipo di disturbo legato all’infertilità e rimanere incinta in modo naturale in soli 60-90 giorni. Si basa sull’ultimi risultati della ricerca scientifica volta a fermare la CAUSA attuale del 97% dei disordini che provocano infertilità.

  • Gabriella Scalise incinta a 48 anni: l’ex insegnante di Amici aspetta due gemelle! (https://www.oggi.it/gossip/amori)
  • Parto record, diventa mamma a 48 anni. Adesso provo ad allattare la mia bimba! (https://ricerca.repubblica.it/)
  • Salerno, diventa mamma (in modo naturale) a 54 anni! (https://www.vanityfair.it/news/)
    • Maria e il marito Modesto, 58enne, cercavano un bambino da diciotto anni. Lei era già mamma, lui non aveva mai avuto figli, ma li aveva sempre desiderati.
    • La coppia non aveva mai perso la speranza, e il sogno si è avverato!!!
Incinta a 48 anni naturalmente
Si può avere un figlio: Clicca qui!

Informazioni su Incinta a 48 anni naturalmente!

La gravidanza a 48 anni è sicuramente uno dei momenti più importanti della vita di una donna; dare vita ad un bambino porta con sé una gioia immensa, ma come si gestisce l’attesa? A volte i 9 mesi sembrano volare ed altre volte sembrano essere un’eternità, ogni donna infatti vive la gravidanza a modo suo e prova di conseguenza emozioni diverse da ogni altra donna. Come si possono però gestire le emozioni, l’ansia e tutti i problemi che la gravidanza porta con sé? Ecco qui tre consigli per tutte le donne in attesa:

  • Confrontarsi con chi ci è già passata!

Sicuramente il primo consiglio che mi sento di dare è quello di parlare e chiedere pareri a chi ha già vissuto la gravidanza (meglio se di recente). Fare domande e raccontare le proprie esperienze potrebbe aiutare a sentirsi meglio con il proprio corpo e con il bambino. Se ci dovessero essere particolari problemi, ascoltare la storia di chi ci è passata ridurrà un sacco la preoccupazione durante i nove mesi.

Non sempre si potrebbe voler parlare con conoscenti o familiari della propria situazione, è possibile in quei casi consultarsi con dei gruppi di donne nella stessa situazione, spesso le grandi parrocchie o le apposite cliniche organizzano degli incontri. Inoltre è possibile condividere la propria storia e chiedere consiglio anche online; esistono migliaia di forum sulla gravidanza e sul parto su internet (in italiano ed in inglese). Molte neo-mamme sono disposte ad aiutare con la loro esperienza. Nelle prossime righe, scoprirai la verità su: Ho 48 anni e sono incinta.

Gravidanza 48 anni? Preoccupati ma non troppo!

La fecondazione eterologa è possibile
Avere figli in modo naturale!

Molte, moltissime donne si allarmano e temono il peggio per il loro bambino qualunque cosa accada. La preoccupazione è normale, il corpo si adatta alla gravidanza e vengono prodotti ormoni che spingono a prendersi cura in maniera quasi “estrema” del nascituro. Preoccuparsi in molti casi è un bene, dimostra prudenza e molto giudizio, tuttavia non è sempre un fattore positivo, prima di preoccuparsi per nulla è possibile documentarsi su internet ed eventualmente contattare un medico.

  • Rinuncia ai vizi

Sebbene possa essere difficile, una futura mamma dovrebbe trovare la forza di rinunciare a qualche vizio. Fumo ed alcolici (anche assunti saltuariamente) possono fare del male al nascituro. Evitare fumo ed alcool, tenersi in esercizio e seguire una dieta apposita sono i modi migliori per preparare il proprio corpo al parto.

Ho 48 anni e sono incinta? Continua a leggere!

Le donne si preoccupano per la salute. È un dato di fatto, rispetto al sesso maschile, le donne sono molto più coinvolte dall’aspetto salutistico della loro vita, come suggeriscono numerosi studi sin dagli anni 90. La salute, infatti è anche la prima e principale preoccupazione che esse portano con loro durante un momento intenso e particolare della loro vita: la gravidanza.

Ogni donna vive la dolce attesa in maniera differente, chi non vede l’ora di abbracciare il nuovo arrivato, chi affronta l’attesa con  insicurezza e chi magari vorrebbe rallentare e godersi la gravidanza ancora un po’; l’unica costante è l’affetto e il senso di protezione incondizionato verso il “pancione”. Durante l’attesa di un figlio, nelle donne si mettono in modo numerosi meccanismi fisici ed ormonali, questo può portare numerosi effetti, sonnolenza, sbalzi d’umore, affaticamento e via discorrendo; è certo però che tutte pensano e agiscono in funzione della salvaguardia del nascituro.

Maggiori motivi di preoccupazione delle donne:

  • Cibo, comportamenti e tutto quello che ci circonda:
Se ci sono precedenti di parti con complicanze nella propria famiglia, è bene contattare un medico.
L’aumento del rischio di infertilità maschile!

La primissima reazione alla gravidanza, dopo ai celebra-menti e all’euforia, è sicuramente quella di moderare il proprio stile di vita, da un giorno all’altro. Questo accade perché viene detto che molte azioni che compiamo ogni giorno sono pericolose per la salute del bambino. Tra le abitudini che più si può voler cambiare, troviamo,

  • Fumo

Ovviamente durante la gravidanza, per quanto possa essere complicato, una fumatrice dovrebbe smettere di assumere nicotina. Ovviamente non bisogna inutilmente allarmarsi, inalare fumo mentre si passeggia per strada, dalla sigaretta di un passante non provocherò nessun danno al vostro bambino. Questo potrebbe provocare parti prematuri e bambini sottopeso.

  • Caffè

Anche il caffè viene spesso bandito dalla vita delle future mamme per paura che possa interferire con lo sviluppo del proprio bambino. È vero, la caffeina può provocare irritabilità nel neonato, tuttavia, assumere massimo 2 tazzine di caffè al giorno non sarà un problema per mamma e nascituro (salvo, ovviamente, condizioni particolari). E scopri tutto quello che non vogliono farti sapere su: posizioni che favoriscono il concepimento.

Cintura di sicurezza!

Il consiglio che spesso viene dato è quello di non indossare la cintura di sicurezza in auto, se il pancione comincia ad essere ingombrante, molti vi danno ascolto e non la indossano. In caso di incidente però, non indossare la cinterà sarà ben più pericoloso che indossarla, per mamma e figlio. È necessario quindi continuare ad indossarla, semplicemente in maniera leggermente differente (sotto la pancia e sulla spalla che passa tra i seni, senza comprimere il pancione).

Si può avere un figlio a 48 anni? Molto Importante!

  • Lavoro e riposo

Il lavoro, di qualunque genere, non va particolarmente d’accordo, soprattutto se sono già passati tre o quattro mesi dal suo inizio. Le commissioni, le visite, le ore di lavoro e i lavori domestici possono essere una grossa fonte di stress; la soluzione è una sola: il riposo.

Per alcune è più difficile che per altre, ma, è necessario prendersi i propri tempi e diminuire quelli che sono i ritmi di lavoro alla quale si è abituati nella vita di tutti i giorni. La gravidanza è un momento delicato e come tale va affrontato con tranquillità e senza preoccupazioni se non quella di rimanere in salute. Il consiglio, anziché preoccuparsi di carierà o commissioni, è quello di “mollare la presa” e lasciare in mano a mariti/compagni/parenti qualche compito in più. Per saperne di più su: rimanere incinta a 48 anni è possibile, continua a leggere.

Il momento del parto!

Una grande paura in molte donne in gravidanza, specialmente durante gli ultimi mesi, è il momento del parto. Senza girarci attorno, il parto è un atto doloroso per la donna, tuttavia, per superare questa paura è utile pensare che tutto il dolore che si può provare sarà “ripagato” da l’immensa felicità che un pargolo può portare.

Fisicamente parlando, per affrontare meglio l’intero atto, è utile fare esercizi appositi (un ginecologo potrà aiutare ad evidenziare quelli più adatti) per allenare la muscolatura interessata. Come ultima dritta, è consigliabile ascoltare o leggere pareri di chi ci è già passata; spesso l’entusiasmo di altre mamme aiuta ad arrivare con più serenità al momento del parto.

Conclusione!

Intensificare l’attività sessuale partendo da 2 o 3 giorni prima del periodo fertile
Aumentare la fertilità? Clicca qui!
  • Si può avere un figlio a 48 anni – Concepire in 8-12 settimane è possibile!
  • La menopausa è il periodo della vita in cui si smette di avere il ciclo.
  • Invertire il Problema dell’Infertilità, sia Maschile che Femminile!
  • Mamma in età avanzata: Le possibilità si aggirano tra il 5 ed il 15% per ogni mese ed andranno a scendere fino all’arrivo della menopausa.
  • Intensificare l’attività sessuale partendo da 2 o 3 giorni prima del periodo fertile potrà aiutare concretamente a concepire!
  • Rischi per i bambini nelle gravidanze in tarda età siano abbastanza evidenti anche senza approfondimenti scientifici.
  • Ecco qui la tua guida GRATUITA su: Fecondazione assistita di primo livello, ovulazione e concepimento!
  • Questa è la cosa più importante che dovresti sapere su: Incinta a 48 anni naturalmente sintomi.